martedì 30 giugno 2009

La marina israeliana blocca anche lo Spirito Di Umanità

ISRAEL ATTACCA LA NAVE DELLA GIUSTIZIA; RAPISCE LAVORATORI PER I DIRITTI UMANI; CONFISCA MEDICINALI, GIOCATTOLI E ALBERI DI OLIVO

FONTE: www.freegaza.org


[a 23 miglia dalla costa di Gaza, ore 15:30pm] - Oggi le Forze di Occupazione Israeliane hanno attaccato e abbordato la barca dell Free Gaza Movement , SPIRIT OF HUMANITY, rapendo 21 lavoratori per i diritti umani da 11 nazioni, incluso il Premio Nobel per la Pace Mairead Maguire e la ex Membro del Congresso USA Cynthia McKinney (in fondo la lista completa dei passeggeri). I passeggeri e l'equipaggio sono stati tratti forzatamente verso Israele.

"Questa è una oltraggiosa violazione delle leggi internazionali, contro di noi. La nostra barca non si trovava in acque territoriali Israeliane, e noi eravamo in missione umanitaria verso la Striscia di Gaza" ha detto Cynthia McKinney, ex membro del Congresso USA e candidata alla Presidenza. "Il Presidente Obama ha appena detto ad Israel di lasciar passare materiale umanitario e per la ricostruzione, e questo era esattamente cosa cercavamo di fare. Chiediamo alla comunità internazionale di chiedere il nostro rilascio così possiamo continuare il nostro viaggio."

In base al rapporto diffuso ieri dal Comitato della Croce Rossa Internazionale, i Palestinesi che vivono a Gaza sono in una "trappola disperata". Migliaia di abitanti di Gaza, le cui case furono distrutte durante il massacro perpretato da Israele lo scorso dicembre/gennaio, sono ancora senza tetto nonostante la promessa di almeno 4.5 miliardi di dollari di aiuti, perchè Israele si rifiuta di far entrare cemento e altro materiale da costruzione nella Striscia di Gaza. Il rapporto fa notare anche che gli ospedali stanno disperatamente cercando di affrontare le richieste dei loro pazienti a causa della distruzione del materiale sanitario da parte di Israele.

"Gli aiuti che stavamo trasportando sono un simbolo della speranza della popolazione di Gaza, speranza che la rotta marina possa riaprirsi per loro, e che siano in grado di trasportare da soli il materiale per iniziare a ricostruire le scuole, gli ospedali e migliaia di case distrutte durante l'offensiva "Piombo Fuso" La nostra missione è gesto verso la popolazione di Gaza a dimostrare che siamo loro vicini e che non sono soli" ha affermato Mairead Maguire, vincitrice del Premio Nobel per la Pace per il suo lavoro in Irlanda del Nord.

Poco prima di essere rapiti da Israle, Huwaida Arraf, Presidente del Free Gaza Movemente coordinatrice della delegazione di questo viaggio, ha dichiarato che : "Non è possibile ritenere che la nostra piccola imbarcazione possa costituire qualsiasi tipo di minaccia per Israele. Trasportiamo materiale sanitario, per la ricostruzione e giocattoli per bambini. Tra i nostri passeggeri c'è un Premio Nobel per la Pace e un ex membro del Congresso USA. La nostra barca è stata perquisita e sottoposta a controlli di sicurezza dalle Autorità Portuali Cipriote prima della partenza e non ci siamo mai neanche avvicinati alle acque territoriali israeliane."

Arraf ha continuato: "L'attacco premeditato e deliberato da parte di Israele alla nostra barca disarmata è una chiara violazione delle leggi internazionali e chiediamo il nostro immediato rilascio senza condizioni."

Nessun commento:

Posta un commento