giovedì 29 maggio 2008

Travaglio ne "I paladini della Disinformazione"

Come 'Mr' Travaglio, il so tutto io e il dico tutto io, l'amico di un amico dei banchieri, disinforma sul signoraggio. A sentir ciò che ha capito in materia (beh praticamente nulla!) per lui il signoraggio è "cosa astratta"...

Adesso si capisce come faccia ad essere in tv ed in prima serata...



5 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Ciao! Vorrei proporti uno scambio link, se sei d'accordo contattami.
    [Re]write di Giovanni Greco
    http://www.giovannigreco.eu

    RispondiElimina
  3. ciao!!!!!!!complimenti per il blog!!!!!!!!ti volevo propore uno scambio link!!!!!il mio blog è http://wwwblogdicristian.blogspot.com/ ciao fammi sapere.

    RispondiElimina
  4. Approvo in pieno l aposizione di Travaglio, perchè il "signoraggio" è un mosto inesistente. Il debito pubblico non si risolve solo stampando moneta perchè questo determina semplicemente inflazione e non fa che peggiorare la situazione. Piuttosto che attaccare Marco Travaglio (che a quanto vedo si è rotto semplicemente le scatole di ripetervi sempre la stessa cosa) informatevi meglio da chi l'economia la conosce. Siamo in un momento di crisi. L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno è una battaglia contro i mulini a vento. Complimenti invece per l'articolo sulla vitamina c a basso costo. Molto utile.

    RispondiElimina
  5. Caro anonimo,
    Non mi sembra informato a sufficienza su cosa sia veramente il signoraggio e le sue implicazioni.

    O forse, ancora peggio, appartiene a quella schiera di idioti a cui hanno fatto il lavaggio del cervello in posti come le "Università di Economia", posti in cui cercano di inculcare la stupida idea che l'economia sia simile ad una scienza e che possa rispondere a leggi scientifiche (chissà quali poi). Dico "idioti" (senza offesa) perché i poveracci che arrivano a studiare quella enorme mole di sciocchezze (addirittura si considera ancora A.Smith come il padre dell'economia!!) e arrivano a laurearsi, si credono poi portatori di chissà quali verità. Sono solo diventati schiavi di ideologie preistoriche nate da una precisa volontà da parte della classe dirigente. Basti pensare da chi sono controllate e appartengono le più grandi università americane.

    Non consulto affatto buffoni come gli "economisti", perché se dovessimo andare a prendere la marea di stronzate che insegnano alle università più prestigiose non potrei che mettermi a ridere.

    Preferisco consultare un libro come quello del Prof. Giacinto Auriti, linkato anche su questo blog, "Il paese dell'utopia", che espone chiaramente cosa dovrebbe essere la moneta, sopratutto a CHI dovrebbe appartenerne la proprietà.

    Se non lo avesse letto la consiglio vivamente di farlo, e di prendere se non con le pinze almeno con i guanti in lattice libri scritti da "economisti classici" superate dalla logica, dalla matematica, e dall'etica.

    L'economia non è una scienza pura, è solo uno strumento nelle mani di chi ha il potere. Chiunque può, e DEVE, occuparsi di economia.

    Si svegli, caro anonimo.

    Detto ciò il signoraggio primario non è che la punta dell'iceberg: il fenomeno più preoccupante e inflattivo della fiat money, o signoraggio secondario, lo vogliamo dimenticare?!

    Vogliamo chiudere gli occhi di fronte ad una evidente super-potenza del sistema bancario, e della sua facoltà di creare moneta dal nulla a tutto suo vantaggio?

    O mi prende in giro (malafede), o è stupido...

    Oppure è un economista, o peggio, un banchiere (eufemismo per "usuraio legalizzato")!

    Saluti

    Damiano

    RispondiElimina